<bgsound src='URL_MP3' loop='infinite'> ISTANTANEE IN ACQUERELLO

martedì 16 gennaio 2018

Lago di Anterselva - Alto Adige


Il territorio dell'Alto Adige annovera una varietà di aree naturalistiche, di grande effetto e bellezza. Lungo la val Pusteria, che scorre in direzione del confine bellunese, e la più nota Cortina d'Ampezzo, si può deviare prima di arrivarci sulla propria sinistra e, alzarsi lungo un panorama verdeggiante e montuoso, che richiama in tutto e per tutto gli scenari alpini fra i più noti e conosciuti. Ci si snoda lungo la valle di Anterselva, fino a raggiungere l'omonimo lago, un po' prima del confine con l'Austria, ad un'altezza di 1642 metri s.l.m. Ampia panoramica di immensa piacevolezza, collocati in un un ambiente limpido e salutare. Grande meraviglia per gli occhi, questo specchio lacustre offre un giro spettacolare attorno ad esso, dove lo spirito e il cuore trovano un fulgido e unico punto di ristoro e beatitudine. 

sabato 23 dicembre 2017

Buon Natale e felice 2018




Con questa immagine del mercatino natalizio di Bressanone, la ridente cittadina in provincia di Bolzano, voglio augurarvi i migliori auguri per un Natale sereno e pieno di pace, così come un nuovo anno scoppiettante e fortunato. 

Colgo l'occasione per ringraziare pubblicamente, tutti coloro che hanno fatto visita al mio Blog nel corso del 2017. 

domenica 17 dicembre 2017

Valle di Gresta - Manzano


Credo capiti a tutti di non conoscere certi luoghi, o determinati anfratti del proprio territorio, i quali magari stanno proprio a breve distanza dalla propria abitazione. Per me è il caso di questo piccolo paesino di nome Manzano, posto lungo la valle di Gresta, la vallata che nel Trentino meridionale, si snoda a partire da metà strada fra Rovereto e Riva del Garda, e sale fino al passo Bordala, delimitata a Est dal monte Biaena. Poche case, attraversate da viottoli, fra archi di pietra e ciottolati, conservanti gusto tipico e tradizionale.



 A breve distanza dall'abitato, percorrendo una strada fra le campagne, si giunge a questa piccola chiesetta di Santa Apollonia. Un manufatto circondato da prati e alberi, e dove sporgendosi un poco, si riesce a godere di una fantastica vista su tutta la sottostante vallata.
Ancora una volta luoghi immersi nel silenzio del pomeriggio, ideali per indugiare all'ultimo sole autunnale, godendo appieno di una dimensione di pace e tranquillità. 


domenica 15 ottobre 2017

Vallarsa - laghetto dei Poiani.


Ci sono luoghi che vengono scoperti per caso, e dei quali ti sorprendi pure dell'inconsapevolezza della loro esistenza. A maggior ragione se sono a breve distanza da dove abiti. Siamo in Vallarsa, la vallata selvaggia che si snoda lungo il corso del torrente "Leno" (quello che passa per Rovereto), all'interno del gruppo del monte Pasubio, noto scenario di battaglie fra italiani e austriaci durante la Prima Guerra Mondiale.
Ebbene, appena discostato dalla strada principale, a pochi chilometri dal confine con la provincia di Vicenza, c'è questo piccolo e delizioso laghetto. Scoperto grazie alle escursioni di un amico, non è stato difficile raggiungerlo, e ammirarne tutta la quiete e amenità che esso sprigiona, specie in una giornata infrasettimanale. Un altro aspetto della natura più pregna e amabile che addensa questo territorio.


domenica 3 settembre 2017

Lago di Coredo - Val di Non




La valle di Non, universalmente conosciuta per le mele, è anche un territorio magnifico dal punto di vista paesaggistico. In questo caso si tratta di percorrere il suo tratto che devia dalla strada principale, per raggiungere i passi Mendola e Palade, svalicando così in provincia di Bolzano. Prima di giungere a queste altitudini, si arriva al paese di Coredo, ai cui margini ci sono due bacini artificiali. Nonostante l'opera dell'uomo, il primo lago, che è quello da me dipinto, è comunque splendidamente incastonato in un'oasi di verde, segnando così un ulteriore luogo di grande pace e quiete naturalistica. 


                                                                                            

martedì 6 giugno 2017

Lago di Calaita - Parco di Paneveggio e Pale di S.Martino



Siamo nel Trentino orientale, distanti dal capoluogo e al confine con la provincia di Belluno. Attraversando la splendida vallata del Primiero, si devia salendo in quota, fino a raggiungere il minuscolo paesino di Canal S.Bovo. Da qui poi si sale ancora, fino a quota 1.600, ed ecco aprirsi un meraviglioso pianoro con all'interno questo magnifico lago. Il lago di Calaita si specchia nell'azzurro cielo, con i riflessi dolomitici e nella purezza di un'aria benefica. 
Un incontro perfetto con la più tipica atmosfera montana, calandosi nel benessere di spazi aperti e selvaggi. 




Questa è l'immagine che si ha, appena giunti in quota, dove si possono lasciare i mezzi di trasporto, e incamminarsi lungo i sentieri. 
Un altro luogo stupendo, forse poco conosciuto, o distante dai tradizionali itinerari. Di grande impatto però, dal quale non è possibile non rimanerne impressionati favorevolmente. 

lunedì 24 aprile 2017

Rango - antico borgo colmo di fascino.



Ci troviamo nel Trentino Sud Occidentale, appena sopra la zona del lago di Garda, nel comune di Bleggio Superiore. Il piccolo borgo di Rango, è oramai diventata un'attrazione imprescindibile per chi si trova a visitare questi luoghi. Un agglomerato di case antiche, incastonate fra loro dove passano piccoli viottoli, a creare un insieme di grande suggestione urbana, e richiamante a forti tinte il tempo passato e lontano. 




Al di là dello sfruttamento turistico, primo fra tutti il Mercatino di Natale, la cui fama è oramai dilagante, Rango non può non colpire per questa sua peculiarità di luogo antico, facendo immergere il visitatore in un'atmosfera calda e sospesa. 



Per allinearmi con la tematica della rievocazione del passato, questo secondo acquerello ho voluto dipingerlo in maniera leggermente inconsueta. Provando a dargli una colorazione che richiamasse le antiche stampe, e adoperando solo colori Ocra, Terra di Siena bruciata e nero. Il tutto ricercando una tonalità preminente del tipo Seppia, e spruzzando qualche goccia col pennello, proprio per alimentare la sensazione di vecchia stampa.