<bgsound src='URL_MP3' loop='infinite'> ISTANTANEE IN ACQUERELLO: Accensioni d'Autunno - laghi di Lamar (TN)

martedì 2 novembre 2010

Accensioni d'Autunno - laghi di Lamar (TN)


Affascinante e luminescente è l'eplosione cromatica delle tinte autunnali, tanto che soprattutto in ambito montano, animato da boschi e prati, il suo effetto più cangiante e sfumato viene a estrinsecarsi in maniera più ampia e d'effetto.
La piacevolezza per l'occhio dei colori d'Autunno, trova inoltre un ideale connubio col silenzio pomeridiano degli ambienti meno trafficati e popolati. E' il caso della località "laghi di Lamar", a breve distanza dalla città di Trento, e collocata alle pendici del monte Bondone. Un luogo sospeso tra la quiete di un'aria tersa e umidificata, e una macchia boschiva pregna e vitalizzante. L'ideale insomma per un percorso di armonia e pace, godendo della più squisità stagionalità del Trentino.



13 commenti:

jane ha detto...

Ti invidio molto, sai? Per me ammirare un paesaggio, o uno scorcio, e poterlo riprodurre è assorbirlo completamente! Io ci provo con la fotografia, ma qui siamo su un altro pianeta!

Silvia ha detto...

Sai già quale sarà il mio giudizio su questo acquerello realizzato così " a macchia", vero??? ;)
Quindi non sto a ripetermi se non per dirti che mi piace tantissimo il grande albero che hai messo in primo piano e che è protagonista della veduta....stavolta la natura non fa solo da sfondo, ma anzi riempie tutto il quadretto.
Mi sembra sia la prima volta che vedo qualcosa del genere da te....un nuovo esperimento o desiderio di realizzare qualcosa di diverso??
I colori aranciati dell'autunno poi li ho sempre amati, quindi...
Molto bella anche la nuova release del tuo blog....bellissimo lo sfondo azzurro-celeste, altro colore per il quale ho una predilezione particolare :)

Alex ha detto...

Ti ringrazio jane per essere passata di quà, e aver lasciato questo graditissimo apprezzamento per i miei lavori.
Silvia mi fà piacere tu possa stimare in modo positivo, questa composizione di ampio respiro e forte cromatismo. Come ho già detto tempo fà, cerco di alternare lavori dal tocco più preciso e minuzioso, ad altri dove cerco di lanciarmi maggiormente nella pennellata fluida e coprente. Questa visione a mio parere richiedeva la seconda maniera.

jane ha detto...

P.S. Grazie a te, per la visita al mio blog e per il bel commento! A presto.

Arianna ha detto...

Ha un grande senso di profondità, accentuato da quest'albero che sembra dire "accomodatevi". Bello anche il nuovo look del blog ;) ciao, Arianna!

camira ha detto...

ciao! bello il nuovo sfondodel blog. mi piace! quanto al tuo nuovo acquerello che dire se non che sei sempre molto attento a cogliere ogni momento nuovo per ricrearlo con la stessa freschezza. ancora una volta ci permetti di soffermarci ad osservare una realtà pura e pulita per poterne assaporare la serenità che da essa proviene con un'alternanza di toni delicati e di accentuazione emozionale del colore.

Alex ha detto...

Noto con piacere che avete osservato la nuova release del BLOG, e l'avete apprezzata. Questo mi fà molto piacere, così come tutti i vostri commenti. Un caloroso saluto anche a voi Arianna e camira.

luigi ha detto...

Ciao Alex, anche per me il lavoro sull'albero è un po' la novità che vorrei sottolineare. Certamente le atmosfere che sai creare rimangono 'tue' con la loro carica di tranquilla espressività, ma aver portato il primo piano ad un tale livello di forza rappresenta un'ulteriore possibilità. Sarà che alberi così monumentali ne 'frequento' più di uno sull'altopiano, in qualsiasi stagione mi incantano e mi raccontano del tempo passato, assopito si ma ben 'radicato' nell'intimo del nostro cuore. Buona serata e a presto.

Alex ha detto...

Luigi carissimo, sempre disinvolto con estrema bravura, a creare assiomi fra attività pittorica e sensazioni dell'animo. Da vero poeta della tavolozza. Grazie di cuore per questo tuo ennesimo gradito commento.

Aenge ha detto...

Grazie di aver visitato il mio blog in splinder dopo la disfatta di live ci si è persi di vista.
Belle immagini a presto

Alex ha detto...

Grazie a te Aenge. Lo Spaces l'ho chiuso anche per carenza di argomenti, ma il link al tuo BLOG ce l'ho già fra i preferiti. A presto!

Angelo ha detto...

Come ho visto il quadro l'ho accostato ad una vecchia canzone che mi e' sempre piaciuta:

"C'è una casa bianca che
io mai più la scorderò
mi é rimasta dentro il cuore
come la mia gioventù..."

Non e' da tutti saper rievocare suoni, profumi, sensazioni... complimenti!!!

Alex ha detto...

Davvero grazie per il tuo complimento Angelo. Sono molto contento di riuscire a infondere o evocare sensazioni ed umori lontani. E' piacevole anche per me che, a molti di questi luoghi, associo proprio momenti e persone che hanno in qualche modo partecipato al mio cammino di vita.