<bgsound src='URL_MP3' loop='infinite'> ISTANTANEE IN ACQUERELLO: Fiume Adige nei pressi di Rovereto.

martedì 26 aprile 2011

Fiume Adige nei pressi di Rovereto.


La Primavera che avanza porta con se anche il piacere di uscire maggiormente all'aria aperta, e quindi a godere pienamente della natura, dell'aria e della luce. Tutti elementi che personalmente interpreto con un progresso dell'attività motoria, in particolare con la corsa a piedi. Mi dedico da moltissimi anni a questo genere di sport in forma puramente amatoriale, e molto spesso prediligo per i miei itinerari di allenamento la pista ciclabile che costeggia il fiume "Adige", il quale lambisce anche la città di Rovereto dove abito.
L'immagine di quest'ansa del famoso corso d'acqua che si snoda lungo il Trentino Alto Adige e il Veneto, fa parte tra l’altro, di ciò che mi si presenta allo sguardo quando vado a correre. Ne ho fissato quindi la veduta, riproducendola in prospettiva fedele alla figura paesaggistica che mi viene incontro durante il tragitto. Esplosione di verde dunque, attraverso il quale si snoda il lento corso d’acqua per un’istantanea tipicamente stagionale e dall’orizzonte ampio e respirato.

12 commenti:

bluoso ha detto...

Ancora uno scorcio del tuo mondo, caro Alex, quello che ami e che osservi senza interruzione. Ti immagino libero e felice nella tua corsa a piedi, in quell'ambiente suggestivo e attraente dentro il quale ti concedi momenti di respiro e di bellezza. Beato te e nuovamente grazie perchè ci permetti di accompagnarti. Ciao.

Angelo ha detto...

Perche' guardando questo tuo nuovo lavoro sento freddo e provo un senso di tristezza? Mah, sara' il periodo... Comunque bravo perche' riesci sempre a suscitare emozioni!

camira ha detto...

sei sempre attento a cogliere ogni momento nuovo per ricrearlo con la stessa freschezza. sembra quasi di respirare un’aria diversa, più ampia e profonda, più fresca, più pura...
ciao ale...

Alex ha detto...

Grazie a voi cari amici per la sempre gentile e gradita attenzione nei confronti dei miei lavori. Mi spiace per le sensazioni provate da Angelo che comunque rispetto, ma lo scorcio rappresentato è davvero il frammento di un attimo di gioia e limpidezza, e che mi piaceva pensare attestasse una parte della mia quotidianità da offrire a voi.

Arianna ha detto...

Allenarsi in quei luoghi pacifici dev'essere piacevole! Ciao, Arianna

Anonimo ha detto...

Wow, veramente molto belli tutti i tuoi acquerelli! Sono arrivato qui per caso, ma devo dire che ne sono rimasto estasiato, invidio chi, come te, ha questa abilità straordinaria di riprodurre così meravigliosamente ciò che vede!
Vieni a visitare il mio blog, mi farebbe molto piacere!

Giacomo
http://ultimafila22.wordpress.com/

Alex ha detto...

Ciao Arianna, si è veramente molto piacevole. Un caro saluto a te.
Ben conosciuto Giacomo, e grazie per i tuoi apprezzamenti. Verrò a trovarti nel tuo BLOG stanne certo. A risentirci!

Silvia ha detto...

....Credevo di averti lasciato scritto già qualcosa ma probabilmente mi devo riprendere o_0 !
I colori freddi che forse sono responsabili delle sensazioni di Angelo sono quelli più nelle tue corde, e, d'altra parte, in questo caso sono quelli necessari per descrivere al meglio il panorama fluviale fresco e verdeggiante che accompagna egregiamente le tue performances sportive :)
Vorrà dire che prestissimo ci regalerai qualcosa nei toni caldi cimentandoti magari con la luce estiva che sono ormai prossimi ;)

Alex ha detto...

Gentilissima Silvia per il tuo commento sempre benevolo, e una volta di più interpretativo della mia ispirazione cromatica e sensoriale. Grazie anche a te.

BrandNewStudio ha detto...

WonderfulWork
GoodCreations

Sab73 ha detto...

L'Adige arriva anche da me...
Ogni tanto torno e vado a ritroso nei tuoi post.
Vedere i tuoi quadri mi ricorda la mia vecchia passione che non ho potuto portare avanti con pennelli e colori, ma che cerco di sfruttare nella grafica.
Un abbraccio.

Alex ha detto...

Ne ho davvero piacere Sab, stimolare ricordi e interessare con le mie istantanee, è qualcosa di veramente appagante. Grazie ancora a te.